Madonna Della Luce
Mistretta
7 e 8 Settembre



Una coppia, mai tanto prolifica come in questo secolo. I più antichi "Gesanti" che si conoscono sono quelli oggi conservati nella Chiesa del Purgatorio, utilizzati fino al 1959, ma sostituiti con dei nuovi per il pessimo stato in cui la continua, disinvolta manipolazione di secoli li aveva ridotti. I nuovi furono realizzati in cartapesta in un laboratorio leccese e fino a tutto il secolo scorso poterono sostenere egregiamente la loro parte. Solo nel 1989 la sezione per i Beni Etnoantropologici della Soprintendenza per i Beni CC. e AA. di Messina potè curare il restauro dei più vecchi Mitia e Cronos, eseguito dalla ditta R. Prizzi di S. Cataldo, grazie ad un finanziamento regionale. Ma neppure i loro successori hano potuto sfuggire ad un pensionamento precoce; ritenuti ancora eccessivamente gravosi, si è provveduto a sostituirli con un analoga copia, eseguita per mezzo di stampi in materiale vetroresinoso dal prof. N. Platania nel 1999, a spese del Comitato, e ad impiegarli nel ruolo già in tale anno.